Esselunga, Caprotti lascia il controllo alla moglie Giuliana e alla figlia Marina

Bernardo Caprotti lascia il controllo di Esselunga alla vedova Giuliana Albera e alla figlia prediletta Marina Sylvia. E’ quanto si apprende dopo l’apertura del testamento dell’imprenditore avvenuta nel pomeriggio nello studio Marchetti a Milano. Alla vedova e alla figlia andra’ dunque anche il pacchetto del 25% di Supermarkets Italiani consentendo loro di raggiungere una quota complessiva di oltre il 66% di Esselunga e di avere il controllo dell’assemblea ordinaria e straordinaria. Le quote restanti sono invece dei figli di primo letto Giuseppe e Violetta.

morte Caprotti

Libero 27/04/2017

Pagina 3 che per lui sia questione addirittura di vita o di morte ma ha il problema Mattarella; o meglio, il problema legge [...]

Libero 27/04/2017

Pagina 27 avrebbe immaginato che quell’abitazione tanto desiderata diventasse teatro della sua tragica e prematura morte, il 5 [...]

Libero 27/04/2017

Pagina 29 Studio Aperto Meteo.it 19.25 EmiGratis 2 19.40 C.S.I. Miami “Morte senza preavviso” “Il male [...]

Libero 26/04/2017

Pagina 15 .Senzadimenticare chi si incammina lungo la “via della morte” sulle alture impervie della città e da qui raggiunge [...]

Libero 26/04/2017

Pagina 18 a StefanoBinda. Ritenendolo l’assassino. Un indizio,quelmanoscrittodatato 9 gennaio 1987 e intitolato “In morte [...]

Libero 26/04/2017

Pagina 25 un ampio ventaglio di soggetti, dal sacro al mito, dal ritratto alle nature morte e al paesaggio. Si tratta [...]

Libero 26/04/2017

Pagina 26 11.30 TG4 Meteo.it 12.00 The Closer “Morte improvvisa” con Kyra Sedgwick 13.00 La signora in giallo [...]

Libero 25/04/2017

Pagina 1 per l’8 settembre: morte della patria. Il giorno della Liberazione è ormaidiventato ricorrenza [...]

In rilievo