Esselunga, Caprotti lascia il controllo alla moglie Giuliana e alla figlia Marina

Bernardo Caprotti lascia il controllo di Esselunga alla vedova Giuliana Albera e alla figlia prediletta Marina Sylvia. E’ quanto si apprende dopo l’apertura del testamento dell’imprenditore avvenuta nel pomeriggio nello studio Marchetti a Milano. Alla vedova e alla figlia andra’ dunque anche il pacchetto del 25% di Supermarkets Italiani consentendo loro di raggiungere una quota complessiva di oltre il 66% di Esselunga e di avere il controllo dell’assemblea ordinaria e straordinaria. Le quote restanti sono invece dei figli di primo letto Giuseppe e Violetta.

morte Caprotti

Libero 28/06/2017

Pagina 8 di cannabis avuta da Davide Trentini,paziente in curaaMassa,prima della morte volontaria in Svizzera [...]

Libero 28/06/2017

Pagina 12 in ufficio... © RIPRODUZIONE RISERVATA ::: LA SCHEDA Da Strasburgo un’assurda sentenza di morte Corte europea [...]

Libero 28/06/2017

Pagina 14 irapporti fraKohle i figlidellaprima moglie erano già pessimi, se non inesistenti, dalla morte per suicidio [...]

Libero 28/06/2017

Pagina 25 della distruzione. Cromia antichissima, come il rosso e il bianco, richiama le paure infantili, il buio, la morte [...]

Libero 28/06/2017

Pagina 26 dell’anno dalla morte di Carlo Pedersoli, alias Bud Spencer, è passata proprio ieri e in Germania lasua [...]

Libero 28/06/2017

Pagina 27 , il genere preferito. Sempre aDell’Ortoconfessò:«Sehopaura della morte? Certo, vorrei saperne di più. È vero [...]

Libero 28/06/2017

Pagina 28 all’italiana 11.30 TG4 Meteo.it 12.00 The Closer “Sentenza di morte” con Kyra Sedgwick 13.00 La signora [...]

Libero 28/06/2017

Pagina 38 Non comprendo la sorpresa per il rave party che ha avuto luogo sul Ticino a cui è collegata la morte [...]

In rilievo