Il naufragio di Lampedusa

Volevano segnalare la loro posizione incendiando una coperta, sperando che qualcuno li aiutasse a scendere da quel barcone infernale al largo di Lampedusa. Ma l'inferno, per quei 500 somali ed eritrei che oramai vedevano la costa, non era ancora iniziato. Solo quando le fiamme si sono propagate sul ponte della nave, si è concretizzata la più grande tragedia dell'immigrazione.

barcone Bossi-Fini cadaveri Eritrea immigrati Kienge Lampedusa naufragio Somalia

Libero 20/06/2017

Pagina 9 , eritrei, afgani, somali, egiziani, questi ultimi quelli che spariscono con maggiore frequenza, i bambini [...]

Libero 17/06/2017

Pagina 10 l’aiuto diBerlusconi a unaprofuga somala, Sharifa, che risiedeva inunaTower simile, al 17˚piano [...]

Libero 17/06/2017

Pagina 13 Maryan Ismail, somala,da35anni in Italia, musulmana e femminista. In perfetta sintonia, Souad Sbai [...]

Libero 10/06/2017

Pagina 33 amicaMaryan Ismail (somala della minoranza sufi africana), di aver svolto una conferenza stampa [...]

Libero 07/06/2017

Pagina 4 Seven News di Melbourne un terrorista australiano di origini somale, Yacqub Khayre, 29 anni, hamotivato [...]

Libero 07/06/2017

Pagina 6 , provengono da Marocco, Algeria, Eritrea, Sudan, Somalia, Siria, Iraq e Gambia. Settanta di loro sono state [...]

Libero 31/05/2017

Pagina 11 di loro sonoegiziani, eritrei, somali e afghani. I minori soli che ad ottobre del 2016 [...]

Libero 25/05/2017

Pagina 25 Paesi. Nel febbraio 1984 si rende conto che «un intero gruppo tribale somalo, i degodia, è nelmirino [...]

In rilievo