Il naufragio di Lampedusa

Volevano segnalare la loro posizione incendiando una coperta, sperando che qualcuno li aiutasse a scendere da quel barcone infernale al largo di Lampedusa. Ma l'inferno, per quei 500 somali ed eritrei che oramai vedevano la costa, non era ancora iniziato. Solo quando le fiamme si sono propagate sul ponte della nave, si è concretizzata la più grande tragedia dell'immigrazione.

barcone Bossi-Fini cadaveri Eritrea immigrati Kienge Lampedusa naufragio Somalia

Libero 15/08/2017

Pagina 17 e sull’ondadell’entusiasmo ci fu la decisione: destinazione Africa, Eritrea. Che ci fosse qualche lecito dubbiodapartematerna [...]

Libero 13/08/2017

Pagina 3 fuggono o partono (Siria, Libia, Sudan, Eritrea ecc.), è anche vero che, all’arrivo in Europa [...]

Libero 10/08/2017

Pagina 4 ■■■ Sicomplica laposizione di padre Mussie Zerai, il sacerdote eritreo accolto con tutti gli onori [...]

Libero 09/08/2017

Pagina 3 e ragazze sono arrivati da soli 5 Paesi: 11.180 dall’Eritrea (il 17,8%), 8.281 dall’Egitto (il 13,2%), 6.245 [...]

Libero 07/08/2017

Pagina 4 ? «Dalla Somalia, in preda alla guerra civile. Dall’Eritrea, dove c’è una delle dittature peggiori del pianeta [...]

Libero 03/08/2017

Pagina 3 gli arrivi di eritrei dal 2015 al 2016 e quest’anno ci sarà una ulteriore diminuzione». Secondo Soda decisivo [...]

Libero 01/08/2017

Pagina 7 , irachena ed eritrea (le uniche a cui la Ue riconosce il diritto d’asilo) ma che non cambierebbero [...]

Libero 12/07/2017

Pagina 25 scientifiche e sistematiche sul sito di Adulis, in Eritrea, sede della leggendaria civiltà axumita. Per volontà [...]

In rilievo